PrestaShop: il CMS dedicato all’e-commerce

Tra i molti CMS in circolazione, si fa spesso fatica a trovare quello più adatto per creare un negozio online. Nel 2007, con la nascita di PrestaShop, è stato risolto questo problema. Questo CMS open source permette di dare al vostro shop online un aspetto serio e professionale, il tutto in maniera semplice e facile da imparare, anche per chi si affaccia adesso al mondo dei CMS. Per capire la portata della sua diffusione è utile menzionare alcune cifre:

  • 250.000 negozi online usano PrestaShop
  • È disponibile in 60 lingue e utilizzato in più di 200 paesi
  • Più di 1.000.000 di membri fanno parte della sua community
  • La versione attuale del software è la 1.6.1
  • È possibile scegliere tra oltre 2000 template

Come scegliere un hosting per PrestaShop

Per procedere con la creazione di un e-commerce con PrestaShop, bisogna assicurarsi che i requisiti di sistema siano rispettati. È consigliato un server web con Apache (1.3 o a partire dalla versione 2), ma è installabile anche Ngix e Microsoft IIS. Nel momento dell’acquisto di un hosting per PrestaShop, dovete anche assicurarvi che sia disponibile almeno MySQL 5.0 e PHP 5.2 (meglio ancora se si utilizzano le ultime versioni). Ovviamente non dovranno mancare gli accessi FTP e/o SSH per installare il software. In seguito sarà possibile aggiungere altre estensioni PHP, come cURL e SimpleXML, o altre per migliorare la performance del sito, come mcrypt PHP. Qualora riscontraste dei problemi, è bene che verifichiate la configurazione del file PHP (php.ini), dove i limiti di memoria (memory_limit) e la dimensione massima per l’upload dei file (upload_max_file_size) devono essere impostati rispettivamente su “64M” e “16M”.

Tipi di installazione

Questo pratico CMS per l’e-commerce è scaricabile gratuitamente dalla pagina ufficiale di PrestaShop, pronto per essere caricato sul proprio server. Da poco è stata introdotta anche una versione cloud, che mette a disposizione un hosting completamente gratuito, gestito direttamente da PrestaShop. Tuttavia, malgrado l’ingente risparmio, vi accorgerete presto delle limitazioni che non vi daranno libero accesso al codice sorgente e renderanno la personalizzazione del vostro negozio più complicata. Infine, per fare una prova, è consigliabile installare il CMS in locale, per prendere confidenza con le sue funzionalità e iniziare a sperimentare, prima di mettere online il proprio negozio.

Funzionalità di PrestaShop

Finora è stato rimarcato come PrestaShop sia facile da usare, ma non per questo carente di funzioni. Tra le particolarità del CMS rientrano i template e i moduli. I template permettono di impostare il layout grafico del proprio e-commerce. PrestaShop mette a disposizione migliaia di template, tutti responsive e ulteriormente personalizzabili grazie al Live Configurator. I moduli, invece, si configurano come delle app con cui è possibile ampliare le funzionalità del proprio negozio. Tra questi sono compresi moduli per la gestione e la spedizione degli ordini, quelli per la sicurezza (che comprendono anche il backup dei propri file o una protezione contro le frodi), ma anche moduli per l’indicizzazione, i reindirizzamenti o anche per l’integrazione sul proprio sito della legge europea sui cookies. Insomma, non ci sono freni alla personalizzazione del vostro negozio online e ci sono infinite possibilità per creare un sito e-commerce con PrestaShop.

Le funzionalità qui illustrate sono disponibili sia a pagamento che gratuitamente. Tutti i moduli gratis sono disponibili sul sito di PrestaShop, mentre altri, insieme ai template, possono essere scaricati anche su GitHub.

Nel pacchetto base di installazione sono già a disposizione delle funzioni per integrare diversi metodi di pagamento, tra cui Paypal, bonifici, ma anche coupon, e per gestire le spedizioni usufruendo direttamente dei corrieri più diffusi in Italia. Per aiutarvi con le tasse e l’applicazione dell’IVA, è stato inserito un sistema di tracking avanzato, mentre il classico carello vi permette di concludere le vostre vendite, tramite tre diverse procedure di check-out: express, guest o account. Infine, si può usufruire di strumenti per l’assistenza clienti che vi semplificheranno il lavoro per la modifica degli ordini e vi aiuteranno a gestire la comunicazione con il cliente. Ovviamente è possibile controllare il CMS grazie all’intuitivo back-office, sia da desktop che da mobile, per un’esperienza e-commerce a 360 gradi.

Ottimizzazione di un sito e-commerce PrestaShop

Per vendere e farsi conoscere è necessario comparire tra i primi risultati di Google e degli altri motori di ricerca. Per questo, un sito e-commerce PrestaShop è già dotato di alcune funzionalità di base per ottimizzare il proprio negozio: si va dalla personalizzazione dei meta elementi, come titoli e descrizioni, alla creazione di URL più intuitive per i motori di ricerca. A differenza di molti altri CMS, i negozi online creati con PrestaShop sono già dotati del markup conforme a schema.org e che agevola, grazie alla presenza dei dati strutturati, l’indicizzazione sui motori di ricerca. Per orientarvi in ambito SEO, l’azienda che produce il software mette a disposizione gratuitamente una guida in inglese mirata all’ottimizzazione di un e-commerce PrestaShop.

Se le funzioni SEO già integrate non fossero però abbastanza, sarà sempre possibile aggiungere altri moduli, la maggior parte in inglese, che vi aiuteranno ad esempio ad evitare di pubblicare testi duplicati (il duplicate content) o a generare sitemap per ogni lingua del vostro negozio.

Formazione e aggiornamento continuo per imparare a gestire un e-commerce PrestaShop

Per non lasciare nulla al caso e per capire realmente quello che si sta facendo, se vi approcciate solo ora alla vendita online, i corsi offerti da PrestaShop potranno esservi di aiuto. Si tratta di corsi interattivi online per un massimo di 10 partecipanti, tenuti regolarmente da formatori certificati PrestaShop. Le informazioni date durante questi seminari mirano a svelare a tutti il funzionamento del CMS e a fornire qualche pratico consiglio per la gestione di un e-commerce, senza però dimenticare di trasmettere delle competenze più avanzate a chi è andato già oltre i rudimenti del software. Alcuni corsi sono gratuiti e alla portata di tutti.

Migrare il proprio e-commerce su PrestaShop

Si sa che, una volta avviato il proprio e-commerce, passare ad un nuovo servizio potrebbe non essere facile. Non è però impossibile e, utilizzando Cart2Cart, partner ufficiale di PrestaShop, il processo di migrazione avviene molto più facilmente. I CMS supportati per la migrazione sono molti, tra cui:

  • Magento
  • OpenCart
  • Shopify
  • WooCommerce
  • Drupal Commerce
  • WP e-Commerce

Conclusione: una soluzione per l’e-commerce

Oggigiorno ci sono tanti CMS validi e che offrono funzionalità simili (come WordPress, Joomla e Drupal), ma non è sempre facile scegliere quello giusto. Se avete deciso di aprire un’attività online, tra i tanti servizi disponibili, dovreste optare per PrestaShop e sfruttare appieno le sue potenzialità per la realizzazione di un e-commerce. Nato esclusivamente per la gestione di e-commerce, presenta molte funzioni per la gestione degli ordini, delle spedizioni e del negozio in generale. Inoltre ha un occhio di riguardo per l’ottimizzazione per i motori di ricerca e tutti i suoi template sono completamente responsive. Seppur scaricabile gratuitamente, template e moduli aggiuntivi sono spesso disponibili a pagamento e ciò presuppone forse una valutazione di base sull’investimento da compiere. In definitiva PrestaShop si impone sul mercato come un CMS in crescita e interamente dedicato alle soluzioni e-commerce.