Le migliori app di traduzione: qual è quella che fa al caso vostro?

Imparare una nuova lingua è sempre una sfida. Il modo più facile per riuscirci è quello di impararla direttamente nel paese in cui si parla. Che vi troviate all’estero in vacanza o per un viaggio di lavoro, conoscere alcune parole della lingua locale facilita non poco la vostra comunicazione con gli abitanti del luogo. E proprio grazie alle moderne app di traduzione non è più necessario che appesantiate la vostra valigia con dizionari vari, sarà infatti sufficiente che abbiate con voi il vostro smartphone o tablet.

L’offerta varia dalle più classiche applicazioni di traduzione contenenti semplici dizionari, fino a software per il riconoscimento vocale, capaci anche di riprodurre acusticamente molte frasi, permettendovi di imparare al volo la pronuncia corretta. Un’ulteriore differenziazione è quella tra le app di traduzione che necessitano di una connessione Internet e quelle che al contrario funzionano anche offline.

A seguire in questo articolo vi presentiamo alcune app e le relative funzioni, così che siate in grado di decidere quali di queste sia la più adatta per i vostri scopi di utilizzo.

Google Translate: l’app di traduzione del colosso dei motori di ricerca

Google a tal proposito potrebbe rappresentare un punto di riferimento per tutti gli utenti, sorprende infatti ben poco che la versione su browser di Google Traduttore venga utilizzata da milioni di utenti. Naturalmente il programma di traduzione è disponibile anche come app per i dispositivi mobili, la quale risulta convincente soprattutto per la sua interfaccia semplice e facilmente comprensibile.

Se usata con un collegamento a Internet l’app può contare su ben 103 lingue presenti nella sua banca dati. Particolarmente pratici in questo caso sono i metodi di immissione che potete utilizzare per inserire le vostre richieste. Il più comune è chiaramente digitare una parola o una frase attraverso la tastiera del vostro dispositivo. Ma se ad esempio non disponete di una tastiera con i caratteri speciali della lingua che state cercando, avete la possibilità di disegnare con il vostro dito le parole che vi serve tradurre. Se invece non sapete come si scriva una determinata parola, potete utilizzare alternativamente il riconoscimento vocale di Google e pronunciare la parole direttamente nel microfono del vostro smartphone o tablet, e farla tradurre.

Un’altra funzione di grande praticità, al ristorante o nei negozi, è la possibilità di immettere direttamente nell’app di traduzione foto di un cartello o di un menu. Il programma riconosce le lettere automaticamente e vi consegna la traduzione. Questa speciale funzione di traduzione è attualmente disponibile in 30 lingue. Particolarmente utile e interessante è anche il traduttore automatico di SMS, il quale traduce un SMS in lingua straniera nella lingua che desiderate.

Con pochi clic scegliete la lingua di partenza e quella di arrivo e immettete poi il testo che desiderate tradurre. Inoltre l’app di Google Traduttore vi mostra automaticamente le alternative alle parole scritte incorrettamente. Se desiderate invertire velocemente le due lingue selezionate, l’app offre un pulsante con il quale è possibile trasformare la lingua di origine in quella di destinazione e viceversa. Tutte le parole o le frasi che avrete tradotto saranno poi salvate in un pannello con l’intera cronologia, così che in qualunque momento potrete ripescare le parole o appunto le frasi già tradotte in precedenza.

In aggiunta alla normale immissione tramite il display del dispositivo, l’applicazione offre un riconoscimento ottico dei caratteri. Questo metodo, chiamato anche OCR (Optical Character Recognition), è particolarmente pratico per la lettura di testi scritti a mano e per la traduzione di parole presenti su immagini e cartelli, o ancora di caratteri stranieri che non siete in grado di identificare. La funzione tuttavia non può essere utilizzata per le foto già presenti all’interno della galleria del vostro dispositivo.

Fino a poco tempo fa era ancora necessario disporre di una connessione a Internet per utilizzare Google Translate. Le cose sono cambiate nel frattempo, tuttavia è necessario che scarichiate in precedenza il pacchetto della lingua desiderata e che lo installiate sul vostro dispositivo. La dimensione dei singoli pacchetti varia dai 150 ai 300 MB. Il numero dei pacchetti disponibili per il download supera i 50 pacchetti, ma il vocabolario di questi non è così vasto come quelli della versione online.

Google Translate è gratuito e ottenibile per i dispositivi Android e iOS.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Traduzione di annunci, cartelli, e così via. ✘ Il copia e incolla di altri testi o pagine web è occasionalmente difettoso, costringendo l’utente a immettere il testo manualmente.  
✔ Facilità nel cambio della lingua. ✘ Traduzione di frasi intere spesso incorretta.  
✔ Memorizzazione delle traduzioni precedentemente richieste. ✘ Qualità della traduzione non comparabile tra tutte le lingue a disposizione.  

iTranslate: un’app di traduzione moderna e con ampie funzioni

iTranslate è un’app pluripremiata che supporta oltre 90 lingue diverse. Il programma della start-up austriaca Sonico Mobile offre delle traduzioni precise e sia per questo che per l’ampia gamma di opzioni di cui dispone, è uno dei migliori da utilizzare tra quelli del suo genere. La funzione più interessante è sicuramente il ben progettato riconoscimento vocale. Infatti, disponendo unicamente del vostro smartphone o tablet con l’app installata, vi basterà pronunciare nel microfono del dispositivo ciò che volete dire e l’app penserà al resto, fornendovi una precisa traduzione.

Nel menu utente trovate due microfoni di forma sferica, contrassegnati con la bandiera di un paese, che stanno a indicare la lingua di origine e la lingua di destinazione attualmente impostate. Con un clic sul pulsante “opzioni” avete la possibilità di scegliere la lingua desiderata.

Schiacciando il simbolo del microfono attiverete la registrazione e potete quindi recitare il testo di cui necessitate una traduzione. Il programma mette le parole per iscritto, le quali verranno immediatamente mostrate sullo schermo del dispositivo. Nel caso in cui l’applicazione non riporti la parola correttamente o male interpreti la frase da voi detta, potete correggere manualmente la parte errata, cliccandovi sopra e apportando le modifiche necessarie. iTranslate è anche nella condizione di condividere le frasi tradotte su Facebook, e-mail, Twitter o SMS. Tramite l’app di traduzione potete inoltre salvare i termini tradotti per poi andarli a ritrovare anche offline.

La versione standard dell’applicazione è gratuita e disponibile per Android, iPhone e iPad. Tuttavia in cambio dovete accettare la presenza occasionale di inserzioni pubblicitarie. Se invece avete interesse nell’utilizzare il riconoscimento vocale, allora dovete investire qualche euro nella versione premium. Infatti questa non è disponibile nella versione gratuita.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Menu di facile comprensione ✘ Riconoscimento vocale a pagamento  
✔ Possibilità di cambiare velocemente la lingua di partenza ✘ La riproduzione vocale nella lingua di arrivo necessita di una connessione Internet  
✔ Le traduzioni possono essere condivise via SMS o sulle maggiori piattaforme di social media ✘ Comparsa di fastidiose inserzioni pubblicitarie nella versione gratuita  

iTranslate Voice: traduzioni vocali direttamente dal vostro dispositivo

Sempre di produzione della Sonico Mobile è la popolare app di traduzione iTranslate Voice (la quale non va confusa con la miriade di altre app contenenti “iTranslate” all’interno del proprio nome e che potete trovare sull’Apple Store). È disponibile sul mercato dal maggio 2012, in quanto utile strumento per la traduzione diretta di parole e frasi pronunciate a voce. La pratica funzione AirTranslate oltre a collegare più dispositivi, permette lo scambio diretto dei messaggi tradotti.

Con la funzione iVoice potete parlare direttamente nel microfono del vostro dispositivo e ottenere in tempo reale la traduzione di ciò che state dicendo nella lingua di arrivo che avete scelto.

Il design dell’app è stato impostato sapientemente e in maniera chiara. I bottoni di forma rotonda nella sezione inferiore dell’interfaccia rendono il programma di facile navigazione: per selezionare le coppia di lingue che volete utilizzare dovete solamente cliccare sul pulsante delle impostazioni. Lì vi è possibile impostare il volume e la velocità del lettore vocale di testo (anche AirPlay supporta la riproduzione audio delle traduzione), ottenere l’accesso alle ultime lingue utilizzate e altre impostazioni avanzate tra cui scegliere.

Quando siete pronti cliccate sul simbolo della traduzione nella parte inferiore del vostro display e pronunciate una parola, una frase o un intero pensiero nel microfono. La funzione lettore vocale di testo per prima cosa trasforma in testo quanto da voi pronunciato, per poi tradurlo e riprodurlo in formato audio.

Il menu ricorda fortemente quello di Siri del sistema operativo iOS e rende l’intera app molto user-friendly. Anche gli utenti meno esperti si abitueranno in breve tempo alla facilità di utilizzo del menu. L’app di traduzione copre un totale di 42 lingue, per molte delle quali il riconoscimento vocale funziona senza problemi.

Il programma convince oltre che per le sue funzioni per l’utilizzo professionale anche per qualche altro aspetto che rende interessante e piacevole il suo impiego nella vita di tutti i giorni. Se desiderate leggere un’informazione importante nella lingua attualmente selezionata, scorrendo con il dito verso il basso sulla schermata iniziale dell’applicazione, potete richiamare le peculiarità della lingua in questione che avete precedentemente salvato. Per copiare un’annotazione che ritenete utile e riutilizzabile vi basta premere il testo “condividi”, così che questa venga salvata tra i vostri appunti. A questo punto sarà condivisibile anche tramite SMS, e-mail, Twitter o Facebook.

Ancora, se siete quel tipo di persona che dà valore alle funzioni divertenti, allora c’è un’altra feature di iTranslate Voice che potreste ritenere interessante: avete infatti la possibilità di far riprodurre un testo nella lingua di arrivo così come lo direbbe uno degli ultimi presidenti degli Stati Uniti d’America o anche dei candidati alla presidenza. Le opzioni tra le quali potete scegliere sono le voci di Barack Obama e George W. Bush, così come dell’allora governatore Mitt Romney (candidato del Partito Repubblicano alle elezioni del 2012). Il pacchetto con le voci dei presidenti non è però incluso nell’offerta di base, ma costa circa un euro in più.

iTranslate Voice è gratuito per Android, mentre costa attorno ai 7 € per i dispositivi iOS.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Menu intuitivo ✘ Riproduzione vocale solo con accesso a una connessione Internet  
✔ Facile passaggio da una lingua all’altra ✘ Inserzioni pubblicitarie  
✔ Divertenti funzioni aggiuntive ✘ A pagamento per i dispositivi iOS  

dict.cc dictionary: l’app classica

L’app gratuita dict.cc prende il nome dall’omonimo dizionario online e offre traduzioni per 51 combinazioni linguistiche. L’app è strutturata in maniera semplice e orientata al design del popolare sito dict.cc. Oltre alla combinazione linguistica principale tedesco-inglese, queste due lingue sono combinabili con le seguenti:

albanese, bosniaco, bulgaro, croato, ceco, danese, olandese, esperanto, finlandese, francese, greco, ungherese, islandese, italiano, latino, norvegese, polacco, portoghese, rumeno, serbo, slovacco, spagnolo, svedese, turco.

Non appena installata l’applicazione, potete iniziare a scaricare i pacchetti linguistici desiderati. In questo modo l’app è utilizzabile anche offline, anzi, una volta compiuti questi passaggi, non vi sarà proprio più possibile effettuare ricerche online per la lingua scaricata. L’app farà affidamento unicamente sul database in archivio per la ricerca dei termini richiesti. Per una ricerca online sarete infatti costretti a visitare il sito web di dict.cc. Questo chiaramente porta con sé lo svantaggio che il vocabolario dell’app non è comparabile con quello di un’app di traduzione online.

Ciononostante il dizionario dict.cc offre un ampio numero di traduzioni. Per le lingue che utilizzate meno spesso potete affidarvi a dei pacchetti linguistici di dimensioni minori, senza dover perciò installare l’intero elenco. Se lo desiderate potete anche installare i pacchetti linguistici sulle schede SD.

Alcuni pacchetti non sono molto ricchi, ma offrono piuttosto solamente una frazione di quello che offrono altre combinazioni linguistiche, come ad esempio il dizionario tedesco-inglese. A volte accade perciò che non si trovi nell’altra lingua la parola o la frase che si stava cercando. La ricerca di parole abolite o cadute in disuso si conclude spesso in un tentativo fallito. La riproduzione acustica delle singole parole è disponibile solo con collegamento a Internet, poiché i file audio accessori non vengono scaricati assieme ai pacchetti, così come manca anche la trascrizione fonetica delle parole.

L’app del dizionario dict.cc è ottenibile gratuitamente per Android e iOS. Ma chi volesse evitare di essere importunato dagli annunci pubblicitari durante l’uso dell’applicazione, può decidere di passare alla variante a pagamento del dizionario: dict.cc+.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Vocabolari di enormi dimensioni per alcune combinazioni linguistiche, in particolare tedesco-inglese ✘ Necessaria connessione a Internet per la riproduzione acustica  
✔ Utilizzabile offline grazie ai pacchetti linguistici ✘ Inserzioni pubblicitarie nella versione gratuita  
  ✘ Non tutti i pacchetti linguistici sono comparabili  

Waygo: l’app specialista per le lingue asiatiche

Se state viaggiando nei paesi asiatici vi può capitare di sentirvi persi, ad esempio se un cartello stradale è scritto solamente in lingua locale, con caratteri per voi incomprensibili. L’offerta di Waygo (che prende il nome dal termine in lingua cinese “wài guó” che significa “paese straniero”) può porre rimedio alla scomoda situazione. L’app di traduzione visiva permette agli utenti di ottenere una traduzione immediata in inglese semplicemente indirizzando la camera del proprio smartphone ai caratteri in lingua cinese, giapponese o coreana. Non è necessario disporre di una connessione a Internet.

Waygo è pensata principalmente per le esigenze dei viaggiatori che si trovano nei paesi asiatici, con l’obiettivo di rendere semplice agli utenti la traduzione in tempo reale di menu e segnali. Le traduzioni vengono mostrate direttamente, cosa che risulta più comoda rispetto al dover digitare manualmente i singoli simboli linguistici, per poi ottenere risultati del tutto approssimativi.

Con la traduzione di cartine e orari della metropolitana fino al menu di un ristorante, Waygo rende la vita più facile ai viaggiatori. Al momento attuale il team di sviluppo si concentra unicamente su alcune lingue asiatiche, principalmente sugli ideogrammi delle lingue quali cinese, coreano e giapponese; ma l’ampliamento verso altre combinazioni linguistiche è già in programma. Tuttavia sono tante le app che offrono una funzione simile. Il riconoscimento ottico dei simboli di Google Translate permette allo stesso modo di tradurre un testo partendo da una foto. Cosa fa dunque Waygo di particolarmente interessante?

Waygo ottiene effettivamente ottimi risultati rispetto a Google. Proprio perché l’app di traduzione è stata impostata specificamente per le caratteristiche degli ideogrammi asiatici, le traduzioni fornite sono molto più precise rispetto a quelle della concorrenza. Il tempo necessario per la traduzione è solo una frazione di secondo, per la quale tra l’altro non è necessaria alcuna connessione a Internet. Tra l’altro, diversamente dall’app di Google Translate è possibile utilizzare anche foto precedentemente salvate nella galleria del vostro dispositivo, anche quelle scattate tanto tempo addietro.

La versione gratuita dell’app permette di fare 10 traduzioni al giorno, mentre la versione completa e utilizzabile senza riduzione alcuna è disponibile per un costo di circa 7 € per ciascuna lingua. Per una breve permanenza nel paese in questione, i viaggiatori possono acquistare un pacchetto di traduzione per un paio di euro circa della durata di una settimana, utilizzabile ugualmente senza limitazioni. Waygo è disponibile sia per iOS che per Android.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Funzione di utilizzo della camera del dispositivo facile da utilizzare ✘ Attualmente supporta solo tre lingue  
✔ Possibile archiviazione delle traduzioni ✘ Nessuna funzione di ricerca  
  ✘ Non è possibile la traduzione di ideogrammi scritti a mano  

Microsoft Translator: tallonando Google

Già in passato Microsoft ha tentato di concorrere con il tool di traduzione di Google, ma solo con Microsoft Translator il colosso dei software ha per la prima volta per le mani un tool che potrebbe essere in grado di riuscirci. Sebbene Microsoft Translator sia tenuto volutamente agile e con poche possibilità per l’adeguamento alle proprie esigenze, esso risulta particolarmente convincente per alcune, interessanti funzioni.

L’interfaccia dell’app di traduzione di Microsoft è decisamente minimale. Tuttavia le animazioni all’apertura delle pagine per la traduzione vocale o testuale sanno il fatto loro. Il traduttore si concentra sulle funzioni più importanti, diversamente rispetto alla complicata interfaccia utente di Google Translate.

Il translator di casa Microsoft supporta 50 lingue per l’immissione testuale, e molte meno per l’immissione vocale. A questo proposito Google è certamente un passo avanti. Per quel che riguarda la gamma di funzioni i due programmi si assomigliano sostanzialmente tanto: entrambi offrono sia una traduzione vocale che testuale e un elenco di tutte le ultime traduzioni effettuate.

Microsoft Translator ha però una funzione di traduzione live in più rispetto al diretto concorrente. Anche se non sempre la feature in questione funziona perfettamente, rimane comunque un punto fondamentale su cui basare la propria scelta di affidarsi a Microsoft Translator. Il fatto che la traduzione unidirezionale non sia supportata, costringe l’utente a dover cambiare manualmente la lingua attraverso un menu drop-down, invece di invertire le due lingue selezionate cliccando semplicemente un pulsante. Per l’immissione testuale, l’utente deve stabilire se vuole utilizzare le lettere cirilliche, latine o ideogrammi asiatici.

Nel caso di frasi più corte, Microsoft Translator offre spesso dei risultati più utili e funzionali rispetto a quelli dei prodotti della concorrenza. Google tende per esempio a fare una traduzione parola per parola, mentre con Microsoft Traslator, soprattutto se si tratta di brevi frasi, vi vengono offerte anche traduzioni idiomatiche. Con frasi più lunghe e espressioni più complicate l’efficacia del riconoscimento vocale di Microsoft risulta molto meno preciso.

Una funzione particolare dell’app è la traduzione su Android Wear e sull’Apple Watch. Anche sul vostro Smartwatch potete scegliere sia la lingua di origine che quella di arrivo, archiviare le traduzioni effettuate e quindi ripercorrerle attraverso il dispositivo che avete al polso. Questo può risultare immensamente utile se si è in giro e si ha necessità di tradurre al volo una breve frase.

L’app Microsoft Translator è disponibile sia per Android che per iOS, gratuitamente.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Facile da utilizzare, dotata di un menu moderno ✘ Traduzione rivedibile con frasi complesse  
✔ Anche traduzioni idiomatiche per brevi frasi ✘ Pacchetti linguistici non molto ricchi  
✔ Supporta l’utilizzo anche su Smartwatch ✘ Non è disponibile una traduzione impostata unidirezionalmente  

Traduttore PONS Online: l’app di traduzione per gli appassionati di linguistica

I dizionari di PONS sono ormai da anni un’istituzione, soprattutto in relazione alla lingua tedesca. L’azienda oltre ai dizionari cartacei offre anche una versione digitale per Android e iOS. L’app di traduzione di PONS è un dizionario elettronico molto ampio con numerose funzioni pratiche, che vorrebbe rivolgersi in primis agli utenti appassionati di linguistica.

Il Traduttore PONS Online con i suoi 2,5 MB è mantenuto molto leggero come app. Durante la consultazione di parole e termini l’app fa riferimento principalmente al database del sito web di PONS, e per questo motivo è sempre necessario disporre di una connessione Internet. Nella banca dati sono contenuti anche termini specialistici e di scarso utilizzo. Inoltre l’app permette una traduzione unidirezionale, caratteristica che ne facilità l’utilizzo.

La struttura dell’app è chiara e user-friendly. Con un clic sul pulsante apposito nella parte superiore si ottiene facile accesso a tutte le funzioni dell’app. A vostra disposizione sono una funzione di ricerca, una di traduzione dei testi, la lista dei preferiti e le opzioni di configurazione. Alla voce “Preferiti” potete salvare termini o frasi particolarmente ricorrenti. Le traduzioni già effettuate possono essere riascoltate rapidamente e le formulazioni salvate in memoria possono essere visualizzate anche online. La suddivisione dei termini archiviati non avviene secondo la lingua, ma in ordine cronologico. L’app offre una funzione di riconoscimento vocale, che vi permette perciò di pronunciare il termine o la frase desiderata direttamente nel microfono del vostro dispositivo, invece che immetterla tramite l’utilizzo della tastiera.

Chi si interessa dell’etimologia dei termini e della lingua sarà felice di sapere che l’app di PONS offre spesso e volentieri esaustive e dettagliate informazioni sui singoli concetti e aiuta così a evitare le tipiche gaffe che possono capitare quando si parla una lingua straniera. Infatti le altre applicazioni sia che offrano traduzioni letterarie, parola per parola, o idiomatiche, non forniscono alcuna spiegazione etimologica. Tali informazioni sono però estremamente importanti, soprattutto tenendo in considerazione che molte parole cambiano spesso di significato in base al contesto.

I risultati delle vostre ricerche vengono mostrati similarmente a come avviene nella versione cartacea dei dizionari di PONS. Altre app che fungono da dizionario spesso non fanno altro che fornirvi la traduzione pura del termine richiesto, l’applicazione di PONS oltre alle traduzioni vi indica anche espressioni a esse collegate e informazioni di base da un punto di vista grammaticale. In questo modo si ottiene una buona panoramica di quello che è l’uso di una parola o di una frase. Con un clic si può inoltre ascoltare la riproduzione audio della parola o della frase in questione.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Navigazione chiara ✘ Utilizzabile offline  
✔ Informazioni dettagliate sulle traduzioni fornite ✘ Traduzione di costruzioni complesse non sempre precisa  
✔ Funzione di riconoscimento vocale e di riproduzione vocale    

SayHi Translate: l’interprete portatile

Gli sviluppatori di SayHi Translate promettono che utilizzando l’app avrete a disposizione niente meno che un interprete in formato tascabile. L’app per iOS, minimalista ma dalle prestazioni convincenti, ha come scopo quello di sopperire alla necessità di un traduttore umano. L’app è stata ottimizzata per iPhone e iPad e può tradurre più di 80 tra lingue e dialetti. Il software utilizzato deriva dallo sviluppatore Nuance. La maggior parte delle lingue disponibili hanno anche la funzione di riproduzione vocale.

L’interfaccia utente impostata in maniera semplice conferisce a SayHi Translate un aspetto moderno. Sul bordo superiore dello schermo si trovano le icone per la riproduzione delle lingue tra le quali potete scegliere, per la funzione di aiuto, per la scelta di una specifica frase della conversazione attuale, per la regolazione del volume e altre opzioni. Nella parte inferiore della pagina vi sono invece due grandi pulsanti contraddistinti dalle lingue che avete temporaneamente scelto per la traduzione unidirezionale.

Nella pratica l’app risulta essere user-friendly. Il programma può essere incluso in una conversazione in corso quasi come se si trattasse di una terza persona. L’inizio della traduzione viene segnalato da un grande pulsante di colore rosso, che vi informa che potete iniziare con la conversazione. L’app si imposta automaticamente sulla lingua che avete appena utilizzato. La seconda lingua deve essere inserita manualmente. La traduzione avviene per riproduzione vocale nella lingua da voi selezionata. Un aspetto che necessita certamente di essere migliorato è la voce utilizzata per la riproduzione, che ricorda molto quella di un robot.

SayHi Translate funziona in maniera molto accurata, seppur non perfetta. Come per praticamente ogni altro software di riconoscimento vocale può capitare che l’app interpreti in maniera errata durante la traduzione di una conversazione. Ad esempio nel caso di una dizione poco chiara, può capitare che insorgano dei problemi. Tuttavia, essendo che il flusso della conversazione è visibile sul monitor del dispositivo, è possibile riconoscere gli eventuali errori in brevissimo tempo; a volte è comunque necessario ripetere in maniera precisa ciò che si voleva dire. Inoltre è obbligatorio un accesso continuo al server. L’app occupa ben poca memoria, ma dipende da una connessione Internet stabile.

Il prezzo di SayHi Translate per è iOS si aggira attorno a 1 €.

Vantaggi Svantaggi  
✔ Ampia scelta di lingue ✘ Non può essere utilizzata senza connessione a Internet  
✔ Funzione di riconoscimento e di riproduzione vocale ben funzionanti ✘ La riproduzione vocale suona innaturale  
✔ Semplice utilizzo ✘ Disponibile solo per iOS  

TripLingo: l’app per le traduzioni all inclusive per i viaggiatori

L’app TripLingo è votata alle esigenze dei giramondo e di chi viaggia per affari. Chi si trova all’estero, sia occasionalmente che con consuetudine, avrà con questa app un importante strumento a portata di mano. Inoltre TripLingo, diversamente dalla maggior parte degli altri tool di traduzione, offre utili funzioni per i vostri viaggi di affari. In questo modo è possibile risparmiare sulle spese di viaggio della vostra azienda e/o dei viaggiatori stessi grazie alle funzioni di Travel Management.

TripLingo si intende come applicazione a tutto tondo per i viaggiatori. In aggiunta il programma offre diverse funzioni per svariate situazioni. Le funzioni più importanti possono essere suddivise in tre categorie principali: frasi locali e traduzioni, strumenti di apprendimento e infine indicazioni per il viaggio e sulla cultura del paese.

Frasi locali e traduzioni

TripLingo vi offre oltre 2000 frasi comuni per ogni lingua. Queste frasi sono suddivise a loro volta in quattro categorie: formale, informale, slang e irriverente. Potete ascoltare le frasi a velocità normale o anche rallentarle, così che vi risulti più facile impararne la pronuncia. Per tutte le traduzioni vengono offerti sia la trascrizione fonetica che ulteriori spiegazioni.

Particolarmente pratica è la funzione di traduzione voice to voice. Gli utenti hanno accesso illimitato alle traduzioni unidirezionali in 19 lingue. L’utilizzo è tanto facile come si può immaginare: vi basta infatti parlare nel microfono del vostro dispositivo e ne seguirà la riproduzione vocale nella lingua straniera di vostra scelta.

L’app offre inoltre un’ulteriore caratteristica di particolare interesse: la traduzione attraverso un impiegato. Quando la giusta formulazione è di grande importanza, come ad esempio durante una denuncia alla polizia o in sede di tribunale, un interprete umano è indispensabile. TripLingo permette di affidare la propria mediazione a un interprete in carne ed ossa, premendo semplicemente un tasto, la connessione con un interprete avviene entro 30 secondi (il tempo di attesa non vi viene addebitato). Sono disponibili interpreti in 180 lingue.

Strumenti di apprendimento

Con la funzione di audio apprendimento imparate piano piano la lingua desiderata attraverso la funzione di ascolto in 10 diverse categorie. Un utile aiuto sono anche le flashcard intelligenti, adatte per utenti di diversi livelli linguistici. Con la funzione quiz potete mettere alla prova le conoscenze acquisite, rimanendo però sul versante ludico della cosa.

Indicazioni di viaggio e sulla cultura del paese

Attraverso la rubrica “culture crash course”, TripLingo vi offre una funzione per imparare le maniere e l’etichetta locale del paese che vi accingente a visitare o nel quale vi trovate già, dividendole in otto categorie separate. Tra le varie informazioni che potete apprendere vi sono quelle relative alle cene di affari, alla contrattazione e alla puntualità. L’app dispone di una calcolatrice integrata, per il calcolo della mancia secondo le usanze del posto o anche semplicemente per il cambio di valuta.

Pratica è anche la funzione automatica di chiamata tramite Wi-Fi. Tramite di essa è possibile evitare di dover sostenere costose tariffe di roaming per una chiamata a casa (chiaramente è necessario poter disporre del Wi-Fi o della connessione dati). In una sezione separata dell’app potete inoltre salvare i vostri numeri telefonici e password più importanti.

TripLingo è sicuramente un programma pratico per le traduzioni, ma va ben oltre le “semplici” traduzioni. Tramite TripLingo ottenete anche numerose informazioni su allergie rilevanti per il luogo in cui siete in visita, i numeri di telefono locali in caso di emergenza e quelle che sono le pietanze e le abitudini tipiche del paese. In particolare queste ultime possono risultare utili per l’organizzazione o per la partecipazione a pranzi e cene d’affari. Per questo motivo TripLingo è un tool interessante anche per le aziende.

Le tariffe di roaming possono essere un ostacolo non indifferente durante la permanenza all’estero. Con il Wi-Fi Dialer di TripLingo è possibile risparmiare fino a circa 100 € per singolo viaggio, stando a quanto dichiarato dallo sviluppatore.

Se tutta la vostra azienda utilizza TripLingo ottenete un conto Enterprise, ovvero un conto aziendale, che si traduce nel poter contare su una versione customizzata dell’app e dotata di alcuni bonus. L’app viene brandizzata, ovvero nel menu viene adottato il logo della vostra azienda e già salvate nell’app trovate anche le regole di viaggio così come i numeri di emergenza. L’app può essere integrata in iSOS, iJet o altri programmi di sicurezza utilizzati dalla vostra ditta. TripLingo mette a disposizione anche materiale informativo e consultativo, e ancora report mensili di utilizzo e di analisi.

Business Insider definisce TripLingo come “una delle 11 scoperte innovatrici dell’anno”, e la Global Business Travel Association (GBTA) attribuisce all’app la valutazione di “Business Travel Innovation dell’anno”.

TripLingo è ottenibile gratuitamente per iOS e Android.

Vantaggi Svantaggi  
✔ App per viaggiatori con una gamma di funzioni immense ✘ Dizionari non molto ricchi di termini  
✔ Possibilità di essere mediati da interpreti professionisti ✘ L’approccio ludico non è adatto a chiunque  
✔ Apprendimento ludico e molte funzioni per gli affari e per il quotidiano    
In sintesi

Trovare l’app di traduzione adatta per voi non è certo così facile, soprattutto in considerazione della vasta offerta a disposizione. Per riuscire a muoversi bene e fare quindi la scelta giusta, è necessario che siate innanzitutto al corrente di quale è l’utilizzo che avete intenzione di fare dell’app di traduzione. Per gli utenti che soggiornano spesso in paesi di lingua straniera, è consigliabile che si servano delle prestazioni di app quali TripLingo o Waygo, concepite specificamente per le esigenze dei viaggiatori. Esse offrono anche un’utile funzione di riproduzione vocale che risulta spesso molto utile per la comprensione all’estero. Da evidenziare è l’opzione che si ha con TripLingo di mettersi in collegamento con un interprete professionista.

Chi invece attribuisce grande importanza al riconoscimento vocale e alla riproduzione vocale, dovrebbe dare un’occhiata a SayHi Translate o a iTranslate Voice. Entrambe queste app, seppur non siano in grado di sostituire un interprete umano, risultano comunque in grado di andarci vicino come nessun’altra app. Per la traduzione di testi in lingua tedesca le app dict.cc e PONS sono molto raccomandabili, considerando l’enorme vocabolario a disposizione offerto per questa lingua.

Per i possessori di Smartwatch è particolarmente interessante l’offerta di Microsoft Translator. Questa è in grado di utilizzare al meglio la moderna tecnologia hardware a disposizione. Se quello che cercate è invece un soluzione capace di soddisfare un po’ tutti gli aspetti, allora Google Translate potrebbe essere quello che fa al caso vostro. Grazie all’elevato numero di lingue supportate, questa applicazione è particolarmente versatile e molto adatta alle necessità di tutti i giorni.

Rivediamo perciò ancora una volta tutte le app di traduzione presentate nella seguente tabella:

  Lingue a disposizione Modalità offline Riconoscimento vocale Gratuita iOS Android Traduzione unidirezionale    
Google Translate 103    
iTranslate 90    
iTranslate Voice 42 Android:sì - iOS: no    
dict.cc 51 nein    
Waygo 3 no    
Microsoft Translator 50 no    
Traduttore PONS Online 36 no    
SayHi Translate 80 no no no    
TripLingo 19