Chiavette TV a confronto: come potenziare la propria smart TV

Con una chiavetta TV (anche conosciuta come stick) è possibile ampliare con funzioni di smart TV le potenzialità persino dei televisori più vecchi. Non è più necessario collegare il computer portatile al televisore tramite un cavo HDMI, bensì basta semplicemente collegare la chiavetta TV all’apparecchio televisivo tramite lo slot HDMI così la chiavetta TV connetterà il televisore alla rete Wi-Fi.

Una volta stabilita la connessione alla rete Internet domestica, l'installazione della chiavetta TV è quasi terminata. Alcuni stick per lo streaming possono essere configurati dallo stesso utente in pochi passi tramite un'apposita app, mentre altre sono da impostare direttamente tramite l'interfaccia utente della chiavetta TV. Tutti gli stick per lo streaming hanno una cosa in comune: la loro installazione è estremamente semplice e richiede poco tempo, una delle ragioni per cui sono così popolari.

Tuttavia non è solo l'installazione delle chiavette TV a essere estremamente semplice, bensì anche la loro gestione. Tutte le librerie video possono essere riprodotte in streaming tramite il televisore utilizzando la chiavetta TV. Con un telecomando associato o un'altra unità di controllo (ad esempio il proprio smartphone), l'utente può accedere direttamente ai contenuti in streaming desiderati semplicemente richiamando l'applicazione desiderata.

Cos’è una chiavetta TV?

Una chiavetta TV consente all’utente di guardare e utilizzare in streaming sul proprio televisore contenuti web come film, video, musica, app e siti web; lo stick funziona con le app a cui l'utente accede tramite l'apposita interfaccia utente o un dispositivo ad essa collegato. Chi non possiede una smart TV ha la possibilità di aggiornare il suo televisore con una chiavetta TV che si connette a Internet e che dà accesso ad una vasta gamma di applicazioni. Le app più popolari per lo streaming di filmati includono:

  • Amazon Video / Amazon Prime Video
  • Netflix
  • YouTube
  • Rai Play
  • Mediaset On Demand
  • TIMVision
  • Infinity TV
  • Sky Go (solo con mirroring da smartphone o tablet)
  • Zattoo

In più gli utenti hanno la possibilità di installare browser e navigare in rete, così da avere accesso alle app di social media come ad esempio Facebook, Instagram e simili.

N.B.

Una chiavetta TV non va confusa con una TV box. In generale entrambi i tipi di dispositivi svolgono la stessa funzione, ossia trasmettono contenuti in streaming da Internet al televisore, tuttavia le TV box vantano maggiori prestazioni: ecco perché gli stream a risoluzione 4K possono essere utilizzati solo attraverso di esse. In cambio gli stick sono più compatti e possono quindi essere facilmente portati anche in viaggio. Comunque sia l’ultima parola spetta sempre agli utenti, che sapranno decidere quali sono le caratteristiche di un servizio TV in streaming che ritengono più importanti.

Installazione e utilizzo di una chiavetta TV

Affinché i proprietari di una chiavetta TV siano in grado di visualizzare contenuti Internet su un televisore, devono connettere e installare correttamente il dispositivo prima di utilizzarlo per la prima volta. La configurazione avviene in pochi passi:

  • Collegate entrambi i dispositivi attraverso lo slot HDMI presente sul televisore.
  • La chiavetta TV si alimenta tramite una connessione micro-USB. Utilizzate un cavo USB per collegare la chiavetta allo slot. A volte è anche sufficiente utilizzare uno slot USB direttamente sul televisore per l'alimentazione.
  • Infine collegate la chiavetta alla rete Wi-Fi: ora potete installare tutte le app compatibili che desiderate utilizzare.

La chiavetta TV è ora pronta all'uso. L'azionamento avviene tramite l’apposito telecomando o tramite un dispositivo collegato via Bluetooth allo stick (per esempio uno smartphone). I modelli più recenti di chiavetta TV offrono anche il controllo vocale integrato nel telecomando.

Gli stick TV memorizzano il punto in cui l’utente ha interrotto lo streaming, caratteristica che risulta molto pratica: ad esempio se dovete improvvisamente fermare la visione, potrete riprenderla in un secondo momento esattamente dove la avevate sospesa oppure ricominciare il video da capo. Un’ulteriore feature utile, in particolar modo per gli appassionati di serie: la chiavetta TV indica anche il singolo episodio della serie in cui è stato interrotto lo streaming.

Le migliori chiavette TV a confronto

Oltre ai modelli dei principali fornitori Amazon e Google, molte altre aziende hanno nel frattempo lanciato sul mercato il proprio modello di chiavetta TV. Il motivo della loro popolarità risiede nel fatto che gli stick per lo streaming offrono una grande autonomia rispetto al palinsesto fisso della televisione. Chiunque abbia sottoscritto un abbonamento a un fornitore di servizi in streaming, come ad esempio un abbonamento ad Amazon Prime o a Netflix, non è infatti vincolato a specifici orari di trasmissione. Gli utenti possono invece decidere da soli quando vogliono vedere cosa, e quando o se vogliono interrompere la visione.

Tre delle più note e usate chiavette TV sono state prodotte da Amazon, Roku e Google, ma come differiscono esattamente tra loro? Vediamolo di seguito.

Amazon Fire TV Stick

In Italia lo stick TV di Amazon è stato lanciato solo alla fine del 2017, in ritardo di qualche anno rispetto ad altri paesi come gli Stati Uniti e la Germania. Il servizio viene fornito di serie con un telecomando vocale dotato dell’assistente interno Alexa. L'installazione della chiavetta Fire TV è semplice e pronta all'uso in pochi minuti: si collega, si accede e si avvia lo streaming. Opzionalmente è possibile accedere con i dati di accesso Amazon completando la configurazione.

Avere un account utente di Amazon o un abbonamento pagato ad Amazon Prime non è obbligatorio per utilizzare lo smart TV stick, tuttavia offre alcuni vantaggi. L’adesione a Prime dà infatti automaticamente accesso a numerose serie, film e musica, tutti accessibili tramite l'interfaccia utente della chiavetta, che permette anche di accedere ai contenuti multimediali Amazon acquistati. Lo streaming diretto sullo stick funziona in maniera molto semplice. I clienti della piattaforma e-commerce hanno anche la possibilità di aggiungere individualmente i canali Amazon che desiderano; la selezione include documentari, sport e canali per bambini.

Funzioni:

  • Amazon Fire TV Stick supporta una risoluzione fino a 1080p HD a 60 bps. Tuttavia se cercate il formato ultra HD 4K non lo troverete. Questa funzione è invece offerta dalla versione della Amazon Fire TV leggermente superiore. Il livello di qualità dello streaming dipende principalmente dalla connessione Internet con cui si utilizza la chiavetta TV.
  • Amazon Fire TV Stick ha una memoria interna di 8 GB – che ad esempio serve per installare applicazioni – e una RAM di 1 GB. Inoltre è possibile salvare tutti i contenuti Amazon sul cloud associato.
  • Compatibile con la chiavetta TV, Amazon offre anche un telecomando con inclusa la funzione vocale Alexa, che consente inoltre di mandare avanti o indietro la riproduzione video. La funzione vocale non è obbligatoria: se non volete usarla, è sufficiente ignorare il pulsante vocale. In alternativa gli utenti possono utilizzare lo stick per lo streaming anche tramite l'applicazione gratuita del telecomando Fire TV, disponibile per dispositivi Fire, Android e iOS.
  • La chiavetta TV stabilisce una connessione Wi-Fi dual-band e supporta gli standard 802.11a, b, g, n e ac oltre che disporre anche di Bluetooth 4.1.
  • Il dispositivo è ottimizzato per Amazon Fire TV Gamecontroller, ma è possibile collegare molti altri controller Bluetooth. In una certa misura la chiavetta TV può essere utilizzata anche come mini console per videogiochi.

App disponibili:

  • Se non volete iscrivervi ad abbonamenti Prime, potete anche usare lo stick per installare applicazioni che non provengono da Amazon e utilizzare i contenuti in streaming. La gamma di applicazioni tra cui scegliere è ampia: mediateche e servizi video come Rai Play e Mediaset On Demand, canali di informazione, YouTube sono solo alcuni esempi. Serie o film di Netflix e simili così come musica su Spotify e altri servizi sono a disposizione sotto forma di app per la trasmissione in streaming.
  • I browser web integrati Silk e Firefox consentono di aprire siti web direttamente a partire dallo stick.
  • È possibile installare giochi.
  • Particolarmente pratiche per fare sport a casa sono inoltre le app di fitness, offerte da fornitori come Gymondo.
  • Tramite la app Amazon Prime Video sussiste inoltre la possibilità di sincronizzare tutti i contenuti della chiavetta TV sui vostri dispositivi portatili.

Prezzo:

  • Siccome i maggiori servizi di streaming ancora non offrono una propria chiavetta TV, Amazon Fire TV Stick risulta essere una soluzione a tutto tondo molto pratica che è connessa a un costo di circa 40 euro. Gli utenti privi di abbonamento non devono temere alcun costo aggiuntivo.

Vantaggi

Svantaggi

Formato compatto (dimensioni: 85,9 x 30 x 12,6 mm; peso: 32 g)

L’utilizzo dei contenuti Prime comporta costi aggiuntivi

Telecomando virtuale aggiuntivo tramite app gratuita

Streaming in ultra HD (risoluzione 4K) non possibile

Funzione vocale integrata

Connessione a Internet solo tramite Wi-Fi (nessuna connessione con cavo LAN)

Costi aggiuntivi opzionali, non è indispensabile sottoscrivere un abbonamento

 

Ampia selezione di app di servizi esterni

 

Roku Streaming Stick

Il produttore Roku convince con la sua vasta gamma di chiavette streaming. A differenza di Amazon, Roku non offre un modello per tutti: piuttosto punta su dispositivi separati progettati in base a svariate esigenze, in modo che gli utenti possano scegliere il modello più adatto a seconda delle proprie necessità. Il modello standard, il Roku Streaming Stick, può essere configurato in modo simile al Fire TV Stick: dispone di un collegamento HDMI e di un'alimentazione supplementare attraverso una spina elettrica e richiede un collegamento Wi-Fi funzionante.

Un modello avanzato è il Roku Streaming Stick+, che dispone di una copertura Wi-Fi quattro volte superiore rispetto al modello standard, ideale per i televisori che si trovano distanti dal router Wi-Fi. Un vantaggio importante di questa versione plus della chiavetta TV Roku è che può anche riprodurre video in qualità ultra HD 4K.

I modelli Express del Roku Streaming Stick possono essere collegati al televisore in due modi. Ad esempio via cavo avete la possibilità di stabilire una connessione diretta alla porta HDMI. Ma anche i televisori più vecchi possono essere collegati allo stick tramite presa cinch, il collegamento in cui tutti i segnali vengono trasmessi grazie a tre connettori RCA: il connettore rosso e quello bianco sono per la trasmissione audio e quello giallo per la trasmissione video. In questo modo gli utenti hanno la possibilità di convertire anche televisori privi di porta HDMI in una TV smart, anche se non vi dovete aspettare una qualità d'immagine paragonabile a quella di una trasmissione attraverso un cavo HDMI.

Dopo aver connesso la chiavetta al Wi-Fi si può procedere all’installazione di tutte le app in streaming a partire dall’interfaccia utente.

Roku offre il proprio contenuto in streaming tramite i Roku Channels, gratuiti; tuttavia non è necessario abbonarsi per usufruirne. Gli stick di streaming Roku fungono anche da piattaforma per l'utilizzo delle mediateche e dei canali TV via Internet. I contenuti di altri abbonamenti musicali o video sono accessibili tramite il Roku Streaming Stick installando le app.

Funzioni:

  • La chiavetta TV Roku garantisce una risoluzione video di 720p fino a 1080p HD. La qualità ultra HD 4K è offerta esclusivamente dai modelli Premium, decisamente più costosi.
  • Lo stick per lo streaming di Roku dispone di una memoria di lavoro di 512 MB e di capacità di 256 MB di cui l’utente può servirsi per scaricare le app.
  • La chiavetta TV Roku può connettersi a diversi dispositivi attraverso DLNA (Digital Living Network Alliance), uno standard che consente all'utente di collegare tra loro dispositivi di produttori diversi.
  • Il Roku Streaming Stick include un telecomando con funzione vocale, facile e comodo da utilizzare anche grazie agli appositi tasti per l'accesso rapido a Netflix e simili e a quelli per la regolazione del volume.
  • L'app Roku Mobile offre agli utenti di smartphone un telecomando virtuale per la chiavetta TV, anch’esso dotato di funzione vocale per la ricerca. L'app è disponibile gratuitamente per gli utenti Android e iOS.
  • Roku Streaming Stick fornisce contenuti tramite una connessione Internet al router Wi-Fi domestico (dual-band, 802.11ac). La tecnologia Bluetooth supplementare non è tuttavia integrata nel dispositivo.
  • L'applicazione Roku consente agli utenti di trasferire foto, musica e video alla TV tramite DLNA.

App disponibili:

  • La chiavetta TV di Roku offre una vasta gamma di applicazioni, tra cui i principali servizi di streaming Netflix, la piattaforma e-commerce di Amazon così come i canali Roku propri della società, ma anche canali di notizie, YouTube, Vevo e numerose mediateche di canali televisivi.
  • In aggiunta Roku TV Stick offre un’ampia varietà di app di gioco nonché servizi di streaming musicale come Deezer e varie stazioni radio.

Prezzo:

  • Il prezzo della versione di base dello Roku Streaming Stick si aggira attorno ai 30-40 euro. Se scegliete il Roku Streaming Stick+ per la risoluzione 4K, la spesa sarà circa di 60 euro. Tuttavia non vi sono praticamente costi consequenziali: i numerosi canali a disposizione – come ad esempio i canali Roku – sono gratuiti.

Vantaggi

Svantaggi

Formato compatto (dimensioni: 83,8 x 20,3 x 12,7 mm; peso: 17 g)

Lo streaming in ultra HD (risoluzione 4K) può essere implementato solo con la versione avanzata del dispositivo

Telecomando virtuale aggiuntivo tramite app gratuita

Connessione Internet solo via Wi-Fi (senza cavo LAN)

Funzione vocale disponibile per telecomando e app

Nessuna tecnologia Bluetooth installata

Pulsanti di accesso rapido per servizi di streaming specifici

 

Nessun costo consequenziale, la chiavetta TV può essere utilizzata anche senza abbonamento

 

Ampia selezione di app di servizi esterni

 

Possibilità di collegamento DLNA con dispositivi esterni

 

Google Chromecast

Diversamente dalle chiavette TV di Amazon e Roku, Google Chromecast non è uno stick per lo streaming nel senso convenzionale. Ciò è già evidente nella sua forma, in quanto le versioni più recenti hanno la forma di un disco invece che di una chiavetta rettangolare. Inoltre Chromecast non accede direttamente al contenuto in streaming: i video desiderati vengono per prima cosa richiamati su un altro dispositivo, ad esempio un tablet. L'utente quindi collega questo dispositivo con Google Chromecast, che trasmette tutto al televisore. Compatibile con la chiavetta TV sono i dispositivi mobili con Android 4.4 o superiori così come quelli iOS 9.1 o superiori e i computer con una versione attuale MacOS, Windows o Chromebook.

Il dispositivo esterno funge da telecomando: ad esempio è possibile utilizzare lo smartphone per accedere a determinate applicazioni di streaming. Con la semplice pressione di un pulsante vengono quindi trasferiti i materiali come video, foto o contenuti musicali al dispositivo Chromecast, il quale riproduce tutto sullo schermo del televisore. In questo modo è possibile visualizzare sul televisore anche le tab selezionate da un browser Internet o l'intero schermo di un dispositivo.

Funzioni:

  • Google Chromecast riproduce video fino a una risoluzione di 1080p. Se preferite la risoluzione ultra HD in 4K necessiterete della variante più costosa di Google Chromecast, il Google Chromecast Ultra.
  • Google Chromecast ha una memoria incorporata di 512 MB e una memoria interna di 256 MB.
  • Affinché Google Chromecast possa funzionare, è necessario collegarlo a un dispositivo esterno e stabilire una connessione Wi-Fi. Se installate l'app Google Home, è possibile utilizzarla per configurare e gestire la chiavetta TV. Questa applicazione è gratuita per tutti i dispositivi.
  • Google non fornisce un telecomando separato: tutti i contenuti sono controllati da smartphone, tablet o computer. Per poter utilizzare il dispositivo tramite controllo vocale, è necessaria una tecnologia aggiuntiva, ad esempio un dispositivo Google Home corrispondente.
  • La chiavetta TV non può solo essere collegata al Wi-Fi (dual-band, 802.11ac), ma consente anche di trasmettere in streaming via DLNA e Miracast.
  • Tramite Chromecast è possibile visualizzare sullo schermo della TV anche una finestra del browser aperta su PC o tablet.

App disponibili:

  • Tra le numerose applicazioni disponibili su Google Chromecast ci sono noti servizi di streaming come Netflix, Watchever, YouTube, Vevo o i canali interni di Google come Google Play Movies e Google Play Music.
  • Inoltre sono disponibili le mediateche di svariati canali televisivi, stazioni radio Internet e i servizi di streaming musicale.

Prezzo:

  • Google Chromecast rientra all'incirca nella stessa fascia di prezzo delle chiavette TV di Roku e Amazon: il produttore fissa il prezzo a circa 40 euro. Google Chromecast Ultra offre più prestazioni e una maggiore qualità dell'immagine (ultra HD 4K), ma costa quasi il doppio.

Vantaggi

Svantaggi

Formato compatto (dimensioni: 51,81 x 51,81 x 13,49 mm; peso: 39,1 g)

Nessun telecomando associato

I contenuti di computer e dispositivi mobili possono essere trasferiti direttamente sullo schermo della TV

Nessun comando vocale

Il dispositivo collegato può essere utilizzato anche durante il processo di trasmissione dello schermo

Lo streaming in ultra HD (risoluzione 4K) è possibile solo con la versione estesa del dispositivo

Nessun costo consequenziale, in quanto l'utilizzo della chiavetta TV non richiede costi di registrazione

In molti casi per utilizzare Chromecast è necessario installare Google Cast o Google Home sul dispositivo esterno

Ampia scelta di applicazioni che corrisponde a quella del dispositivo esterno

 

Trasmissione senza fili – non è necessario alcun supporto di memorizzazione esterno o cablaggio

 

Le tre chiavette TV a confronto

Feature

Amazon Fire TV Stick

Roku Streaming Stick

Google Chromecast

Prezzo

ca. 40 euro

ca. 30–40 euro

ca. 40 euro

Telecomando incluso?

No

Comando vocale

No

Controllo via app

DLNA

No

Miracast

Bluetooth

No

Wi-Fi

HD 720p e 1080p

Ultra HD/4K

No

Sì (sul modello avanzato)

Sì (sul modello avanzato)

Memoria interna

8 GB

256 MB

256 MB

Memoria di lavoro

1 GB

512 MB

512 MB

Alimentazione esterna

Via micro USB

Via micro USB

Via micro USB

Costi consequenziali

No

No

No

 

Tutte e tre le chiavette TV presentate appartengono all'incirca alla stessa fascia di prezzo. Se desiderate la comodità di un telecomando separato o se preferite invece utilizzare il dispositivo tramite smartphone o tablet, è una questione di gusto personale.

In generale tutti gli stick per lo streaming convincono per la loro compattezza. In più le app relative alle chiavette TV possono essere utilizzate su diversi sistemi operativi. Una versione più costosa di questi stick TV che supporta anche l’ultra HD ha effettivamente senso solo se il proprio televisore offre una risoluzione 4K.