Fondamenti per creare uno shop online

Aprire un negozio online è più facile di quanto crediate. Su internet è possibile vendere ogni tipo di prodotto. In più, grazie a siti già pronti non avrete bisogno di conoscere i linguaggi di programmazione perché le applicazioni necessarie saranno già a vostra disposizione, complete di tutti gli strumenti utili per la realizzazione della piattaforma ideale per i vostri prodotti. Intraprendendo delle campagne di online marketing ben concepite e utilizzando degli strumenti efficaci, riuscirete a vendere velocemente e a far conoscere il vostro negozio: i risultati sono garantiti e non presuppongono ingenti costi da parte vostra.

L’idea alla base del vostro negozio

Per dirigere uno shop online di successo, dovete trovarvi uno spazio proprio, cioè una nicchia in cui operare. Cominciate ad analizzare il mercato e ad informarvi sui vostri concorrenti, su quali prodotti offrano e a quali prezzi. Riflettete sulla strategia che volete utilizzare, se mirate ad offrire prezzi più bassi rispetto ai vostri concorrenti o se puntate su un’idea più innovativa. Infatti, non sempre ha più successo chi ha i prezzi più bassi, ma possono entrare in gioco anche altri fattori. Se proponete qualcosa di nuovo che non ha rivali nel vostro settore, dovete valutare se la vendita su internet risponde alle vostre esigenze e se il mercato è pronto ad accogliere le vostre idee, ma soprattutto dovete decidere bene i prezzi del vostro business. Quali sono i punti di forza dei vostri prodotti? E come intendete presentarli per emergere dalla massa? Chiarite perché i clienti dovrebbero scegliere voi invece che i vostri concorrenti e sottolineate quali sono i vantaggi nel fare acquisti nel vostro negozio, ad es. una consegna veloce, una garanzia prolungata o altre particolari iniziative.

Per la buona riuscita del vostro shop online è fondamentale che il nome del vostro negozio si adatti alla vostra idea. Per farvi notare, scegliete un nome facile, ma unico e originale che rimanga facilmente impresso nella mente dei vostri visitatori. Nel caso in cui vi concentriate su un settore in particolare, si consiglia di integrarlo nel nome di dominio (ad es. www.occhialidasoletrendy.it). Così il vostro target di riferimento capirà subito che questo è il negozio in cui può trovare quello che cerca. Prendete in considerazione anche l’acquisto delle nuove estensioni di dominio come .shop, che specifica il tipo di sito proposto. Sono invece da evitare indirizzi ambigui, difficili da ricordare e che possano essere valutati negativamente dai motori di ricerca. Create sin dall’inizio un negozio con URL che contengano possibilmente i nomi delle categorie e dei prodotti offerti.

Iniziare con il capitale e gli aspetti burocratici

Per creare uno shop online vi serve un capitale iniziale. Preventivate una spesa maggiore di quella effettiva, in modo da limitare al minimo i possibili inconvenienti. Specialmente all’inizio, dovete investire di più nel vostro negozio per riuscire ad attirare l’attenzione dei clienti e dei motori di ricerca. Per questo non dovete conteggiare solo i costi per l’acquisto e il deposito della merce, ma sono da calcolare anche quelli per azioni di marketing online e offline. Dato che non potete sapere quando arriveranno i guadagni, dovete anche pensare ai costi di mantenimento per i primi mesi, come quelli per l’hosting, per l’acquisto di nuovi prodotti, per lo stipendio dei vostri impiegati, per pagare i fornitori e chi effettua le consegne. Ponderate bene il tutto, lavorando in maniera seria e costante: si consiglia di iniziare prima con un inventario ristretto per capire quali prodotti siano più richiesti e quanto sia efficace la vostra offerta. Non appena notate che gli affari vanno bene, potete permettervi di ampliare il vostro assortimento e cercare così di aumentare il profitto.

Una volta fatto il preventivo, vi manca solo un ultimo passaggio: la registrazione dell’azienda. Entro 30 giorni dall’inizio della vostra attività, dovrete iscrivervi al registro delle imprese presso la Camera di Commercio locale e chiedere tutte le dovute autorizzazioni e licenze, a seconda del settore in cui operate. Ad esempio bisogna disporre di un’autorizzazione sanitaria, se vendete prodotti alimentari, o nel caso in cui vendiate auto usate, occorre un’autorizzazione di polizia. Inoltre, prima dell’apertura del negozio online, bisogna controllare di aver stipulato le assicurazioni necessarie, ad es. per la merce e i lavoratori. Solo così eviterete spiacevoli sorprese e potrete dedicarvi al vostro e-commerce con meno pensieri.

Creare uno shop online con soluzioni già pronte

Se avete già trovato il concept per il vostro negozio, in pochi giorni potrete creare il vostro sito web grazie ai design già pronti che vi alleggeriranno il lavoro. Inoltre, i software utilizzati dispongono di template ottimizzati per la visualizzazione sui dispositivi mobili. Per le piccole o medie imprese bastano generalmente i sistemi di shop online, acquistabili a prezzi modici. Software più costosi si contraddistinguono soprattutto per quanto riguarda le capacità e le funzioni aggiuntive. Per capire cosa si adatta meglio alle vostre esigenze, utilizzate le versioni gratuite di prova, offerte da molti provider. Infatti qualora sbagliaste nella scelta del sistema per il vostro sito, il vostro negozio potrebbe risentirne per via di una limitazione nel numero di prodotti da inserire o per l’offerta carente in termini di ottimizzazione per i motori di ricerca. Decisiva è anche l’usabilità dell’applicazione, in quanto se non trovate un software facile da utilizzare, allora non sfrutterete mai a pieno le sue possibilità e non le impiegherete per il vostro negozio. Prendetevi il tempo necessario per provare tutte le opzioni e informatevi nei nostri articoli sui migliori programmi per l’e-commerce.

Potete ordinare un sito già pronto presso un provider che vi offrirà diversi pacchetti in cui oltre al vostro e-commerce, otterrete anche il dominio desiderato, tutto incluso in un prezzo mensile. In questo modo i costi di gestione per il sito non ricadranno su di voi, dato che sarà il vostro provider ad occuparsi degli aspetti tecnici e della sicurezza. Così il vostro negozio sarà sempre disponibile, 24h su 24, e voi potrete dedicarvi completamente alla vendita e alla spedizione dei vostri prodotti.

Aspetti legali

La prima cosa di cui preoccuparsi per non incorrere in contese legali è la registrazione della vostra attività nel registro delle imprese, come scritto in precedenza. Ci sono però altri aspetti da considerare.

  • Dati importanti: oltre ai dati di contatto, è bene che nel sito siano presenti la vostra ragione sociale e il nome, la sede, il numero di iscrizione al registro delle imprese e la partita IVA, in modo che gli utenti capiscano facilmente chi siate e sappiano come rintracciarvi. Ciò ispirerà sicuramente fiducia e darà maggior credito alla vostra attività. Indispensabile è il banner sull’uso dei cookies e la relativa informativa.
  • Copyright: nel creare il vostro shop online, tutti i contenuti presenti, testi o foto, devono essere stati fatti da voi o realizzati per voi da qualcun altro. Infatti, se copiate i materiali altrui, siete penalmente perseguibili, in quanto state probabilmente infrangendo la legge sul diritto d’autore. Perciò si raccomanda di usare testi e foto proprie o di incaricare dei professionisti che se ne occupino al vostro posto. In alternativa, potete rivolgervi alle agenzie che forniscono testi e foto dietro licenza (spesso a pagamento) o potete contattare direttamente l’autore di un’immagine per chiedergli il permesso di utilizzarla; da non dimenticare che è sempre meglio ottenere una conferma scritta a garanzia del consenso accordato.
  • Indicazione dei prezzi: ci sono delle regole ferree che indicano come andrebbe presentata la vostra merce online. Prima di tutto va indicato il prezzo finale del prodotto, comprensivo di IVA e costi di spedizione, anche se questi ultimi non devono essere presenti nella descrizione del prodotto, ma solo durante il processo di ordine. Per i prodotti che vengono venduti in base al peso o al volume, deve essere specificato il prezzo di partenza, cioè che ad es. 100g sono venduti a 1,99€.
  • Diritto di recesso: dovete specificare sin da subito ai vostri clienti le condizioni di recesso (di regola sono almeno 10 giorni). A seconda del prodotto venduto sono disponibili diversi modelli da poter utilizzare sul sito.
  • Condizioni generali di contratto: le condizioni generali di contratto devono essere sempre presenti in un negozio online. Qui devono essere contenute tutte le informazioni rilevanti del contratto come le modalità di spedizione, i tempi di consegna e la disponibilità delle merci, i metodi di pagamento, la garanzia o l’informativa sul trattamento dei dati personali.

Spesso è possibile che il software impiegato per il vostro shop online, vi fornisca dei testi già pronti per le condizioni generali del contratto che il gestore del negozio deve rispettare: per es. il diritto di recesso per i clienti, i costi di spedizione o i tempi di consegna. Non deve mai mancare il pulsante che conferma l’ordine. Su internet è possibile trovare informazioni per rendere i testi conformi alle leggi in vigore, con tutte le formulazioni del caso, a volte suggerite anche da esperti in materia.

Modalità di pagamento e di spedizione

Se aprite un negozio online, non è da sottovalutare la scelta delle modalità di pagamento. Se un potenziale cliente non può pagare nel modo che più gli aggrada, sicuramente farà acquisti su un’altra piattaforma. Tra i metodi di pagamento più utilizzati, e che dovreste offrire sul vostro sito, rientrano l’addebito diretto sul conto, la carta di credito e PayPal (o fornitori di servizi simili). La maggior parte degli e-commerce usano delle interfacce user-friendly per permettere transazioni online con le modalità di pagamento più comuni e per renderle ancora più sicure, si consiglia di utilizzare la crittografia SSL. In questo modo riuscirete a guadagnare una maggiore fiducia da parte dei vostri clienti.

Per tenere il passo con la concorrenza, oltre ai metodi di pagamento, è importante che la consegna della merce sia sicura e veloce. Per questo motivo le interfacce collegate ai servizi di consegne principali come UPS, SDA e Bartolini possono essere integrate sin da subito. Tenete presente che rimediare a posteriori può essere molto costoso, soprattutto se bisogna riprogrammare tutto. Quindi pensate bene quali funzioni devono essere presenti nel vostro negozio, così da risparmiare ed evitare una situazione simile.

La strategia di marketing più appropriata per il vostro negozio

Per far sì che il vostro shop online cresca e abbia successo, bisogna impostare sin dall’inizio la giusta strategia di marketing. Infatti, oggigiorno ottimizzare il proprio sito ricopre un ruolo molto più importante che in passato. Ciò che contraddistingue l’online marketing rispetto ad altre strategie più comuni è che, oltre a rivolgersi ai clienti, punta anche ai motori di ricerca e a conquistare grazie a misure specifiche una migliore posizione per il proprio sito tra i risultati di ricerca. Cercate di capire quali sono i migliori canali per voi per raggiungere potenziali clienti. Non sempre campagne pubblicitarie in tv, alla radio o sui giornali sono efficaci per il vostro progetto e quindi, in casi come questi, sarebbe meglio rinunciarvi. Allo stesso modo dovete valutare quanto possano essere efficaci per voi mezzi dell’online marketing come la pubblicità sui motori di ricerca o sui social media.

È indubbiamente importante che vi concentriate sull’ottimizzazione del vostro negozio per i motori di ricerca, indipendentemente dall’utilizzo di altre strategie pubblicitarie. Gli aspetti da prendere in considerazione sono i seguenti:

  • Descrizioni informative e specifiche dei prodotti con integrazione di parole chiave, immagini e video
  • Inserimento di valutazioni dei clienti e pulsanti di condivisione per i social network
  • Indicazione del sigillo di qualità europeo come Trusted Shops
  • Collegamenti ad altre pagine del vostro shop online (link interni)

Concentrandovi su questi aspetti, sia che ci pensiate voi, sia che incarichiate un’agenzia SEO, otterrete dei risultati non solo sui motori di ricerca, ma anche le vostre vendite ne trarranno giovamento. Insieme agli altri aspetti rilevanti, come l’idea del vostro business, la trasparenza nelle questioni legali, l’implementazione di diversi metodi di pagamento e di spedizione, oltre che alla stima dei costi, un concept di marketing ben progettato contribuisce a porre le basi per un negozio online, che raggiunga il successo desiderato.