Ti è piaciuto l’articolo?
0
Ti è piaciuto l’articolo?
0

Creare un sito web con Mac: qual è il giusto programma?

Grazie alle soluzioni che offrono siti web già pronti, oggi è più facile che mai creare un proprio sito. Si sceglie un template, che determina la struttura di base, e poi si spostano i singoli elementi facilmente nella posizione desiderata grazie alla funzione Drag & Drop. Perciò i siti web già pronti sono un’alternativa particolarmente attrattiva, se mancano il tempo e le conoscenze di programmazione.

Invece, chi vorrebbe creare siti web o web design con il suo Mac in maniera completamente autonoma, può essere accontentato dagli ottimi tool disponibili sul Web, senza che siano necessarie conoscenze specifiche di linguaggi di programmazione come HTML, CSS, JavaScript o altri. Grazie a speciali programmi e tool, anche i principianti hanno la possibilità di creare il loro sito web e successivamente di caricarlo su di un web server; mentre i programmatori esperti risparmiano tempo nella personalizzazione del sito grazie all’uso di programmi adatti.

Creare siti web con Mac: gli editor migliori per i principianti

Una soluzione eccellente per iniziare ad avvicinarsi alla programmazione informatica e per creare un primo sito web con contenuti statici, è quella di usare un editor. Grazie agli editor WYSIWYG (What you see is what you get – in italiano “quello che vedi è quello che è”) create siti web un po’ come se steste personalizzando un file Word, inserendo testo, tabelle e immagini. Il codice HTML corrispondente viene generato parallelamente in background ma può essere visualizzato, permettendo così di acquisire utili conoscenze sui linguaggi di markup. I tre editor seguenti vi permettono di iniziare a creare siti web facilmente:

  • 1&1 MyWebsite: è un editor per la creazione di siti web che non richiede alcuna conoscenza pregressa o alcun software aggiuntivo, e che serve a realizzare e ad apportare modifiche ad un sito web. Con pochi semplici click è possibile scegliere tra migliaia di design per siti web professionali ottimizzati per i dispositivi mobili e pronti per essere personalizzati. 1&1 MyWebsite dispone anche di un accesso integrato ad un vasto archivio immagini che permette la creazione di bellissimi siti web adatti sia a privati che ad aziende. Ogni modello può contare su una selezione fatta su misura per centinaia di web app, tra le quali Google Maps e Facebook, così come suggerimenti per la scelta di immagini e di testi per diversi settori; tutto ciò semplicemente trascinando e rilasciando le estensioni desiderate.
  • BlueGriffon: come successore del freeware di successo Nvu, BlueGriffons, editor WYSIWYG e basato su HTML, offre gratuitamente tutto quello di cui avete bisogno per creare un sito web senza conoscenze di programmazione. Nella variante gratuita vengono supportati, tra gli altri, CSS e HTML5 (grazie a un’estensione può essere integrato un completo editor CSS). BlueGriffon usa Gecko, il motore di rendering di Firefox, che permette di vedere esattamente come le pagine create nell’editor appariranno nel browser. Grazie al menu dropdown dell’interfaccia utente inserite comodamente con il mouse nuovi elementi e opzioni CSS. Per mettere online il vostro sito, avete bisogno di un programma FTP aggiuntivo come Cyberduck. L’ultima versione di BlueGriffon la trovate sul sito web ufficiale.
  • iWeb: l’editor iWeb era fino al 2011 parte della raccolta di software iLife, ma da quel momento in poi gli aggiornamenti sono stati interrotti. Chi possiede un modello di Mac più vecchio può usare ancora in maniera gratuita il programma installato in precedenza. Per quanto riguarda il modo in cui è stato concepito, iWeb somiglia a un sito web già pronto e questo comporta sì una maggiore semplicità grazie ai template pre-disegnati, ma presenta anche alcune limitazioni. I siti web possono essere salvati in formato HTML e essere caricati su un sito web con un client FTP.

Software di web design: gli strumenti per esperti

Se avete già delle basi di programmazione e cercate aiuto nella configurazione di un sito web complesso, i software di web design sono adatti a voi. Di fatto si tratta di programmi per siti web già pronti offline, cioè nei quali non è richiesta una connessione a internet per l’utilizzo, ma che invece si installano sul proprio sistema. Al posto del browser si accede all’interfaccia utente direttamente dal vostro computer. Inoltre, per quanto riguarda l’hosting, non siete legati al server di un certo provider: potete così decidere liberamente su quale server caricare il vostro sito web.  

Abbiamo analizzato per voi tre programmi di web design, che permettono di creare facilmente un sito web sul vostro Mac.

RapidWeaver

Già nel 2004, la Realmac Software Ltd. diffuse il software per Mac di sua proprietà RapidWeaver, uno dei primi che permetteva ai suoi utenti di creare siti web senza conoscenze di programmazione particolari. Il software è quindi utile anche per i principianti, ma grazie alle numerose funzioni è interessante anche per gli utenti più esperti. Dalla sua prima pubblicazione, RapidWeaver è stato continuamente sviluppato e migliorato e per questo motivo è ancora oggi uno dei programmi di web design più richiesti. Anche l’ottimizzazione per i motori di ricerca e la configurazione delle pagine per dispositivi mobili possono essere comodamente realizzate grazie alla semplice interfaccia intuitiva. Per quanto concerne il numero delle pagine, che potete creare opzionalmente sulla base di circa 50 template, ci sono delle limitazioni.

Inoltre RapidWeaver è apprezzato per ulteriori funzioni utili come l’ottimizzazione di file Java Script e CSS, i back up automatici o una “verifica dello stato di salute”, che offre proposte di miglioramento relativamente alla struttura della pagina. Già nel programma stesso avete la possibilità di visualizzare sia il codice sia un’anteprima per avere una prima impressione del vostro lavoro. Infine, potete anche visualizzare i siti web realizzati con RapidWeaver localmente in anteprima sul vostro browser.

Per l’upload sul vostro server web avete a disposizione una funzione FTP interna al programma. Con centinaia di estensioni, in massima parte gratuite, la gamma delle funzioni può essere ulteriormente ampliata. Una licenza standard, che potete acquisire sul sito di Realmac Software, vi permette l’uso su due computer Mac.

Adobe Dreamweaver

Per poter usare Adobe Dreamweaver, sia nel pacchetto Creative Cloud sia come singolo prodotto, è necessario un abbonamento mensile. Per l’installazione, nonché per una verifica mensile, avete bisogno inoltre di una connessione a Internet attiva. Ma il potenziale di Dreamweaver è molto vasto: il software per Mac Os X e Windows si caratterizza per le sue numerose funzioni e per le utili opzioni di assistenza, come ad esempio la codifica dei colori e il correttore automatico del codice HTML. Con questo programma create senza problemi siti web per diversi dispositivi mobili e verificate l’interattività visualizzandone l’anteprima su altri dispositivi in tempo reale.

Dreamweaver è collegato anche a pagamento tramite CreativeSync con Adobe Stock. Le foto dell’offerta Adobe, i video, le illustrazioni, le grafiche vettoriali potete quindi aprirli direttamente in un’anteprima o modificarle. Con l’aiuto della stessa tecnica, inserite velocemente e facilmente file di design e immagini ottimizzate con Photoshop nel vostro sito web. I software di web design di Adobe vi aiutano nella generazione del codice, verificando in tempo reale nella riga del codice gli errori e, in tal caso, marcandoli in rosso, oltre che mostrando un avviso di errore per campo di testo. Se avete già acquistato Adobe Dreamweaver, ad esempio in quanto componente della Creative Cloud, il software si rivelerà una scelta eccellente per il futuro sito web. Chi non è ancora un cliente Adobe, può provarlo per 14 giorni.

WordPress

Il software open source WordPress è il CMS gratuito più utilizzato per la creazione di blog. Con numerosi modelli di design e plug-in, WordPress offre anche strumenti importanti per creare siti web complessi. Molti vantaggi che il programma offre nella creazione di blog valgono anche per la realizzazione di siti web in generale. Degni di nota sono ad esempio:

  • un’usabilità semplice;
  • pagine ottimizzate per i motori di ricerca;
  • supporto di qualità grazie ad altri utenti;
  • la possibilità di adattare WordPress alle proprie esigenze grazie ai plug-in.

Per poter usare WordPress per creare un sito web sul proprio Mac, è necessario anche configurare un server locale. Poiché MySQL e PHP sono requisiti fondamentali, si consiglia di scaricare il pacchetto XAMPP, che simula le funzioni di un web server sul proprio Mac e quindi è il punto di partenza perfetto per WordPress. L’ultima versione la trovate su WordPress.org: il download e l’installazione richiedono solo pochi minuti.

Se questa soluzione è troppo impegnativa, si può ricorrere al più veloce e comodo hosting WordPress gestito. Qui la gestione tecnica e lato server è a carico del fornitore, così che potete concentrarvi completamente sui contenuti del vostro sito web.

Creare un sito web autonomamente: la soluzione universale non esiste

Gli editor e i programmi presentati qui sono solo alcuni tra le numerose soluzioni possibili per creare un proprio sito web su Mac. Se approfondite il tema, scoprirete ulteriori tool con i quali potete creare siti web di qualità. Provate diversi programmi per verificare quale software sia il migliore per voi: solo se riuscite a lavorare bene con le funzioni e l’interfaccia utente adatti, sarete in grado di realizzare le idee per il vostro sito web in maniera ottimale. In realtà, potete anche rinunciare completamente ad un programma e creare una linea di codice alla vecchia maniera da soli con editor come TextWrangler, BBEdit o Sublime Text.

Consiglio

Vuoi che il tuo sito web si distingua dagli altri? Prova gratis Favicon Generator di 1&1!

Digitalizzazione Sistemi Operativi Fondare un'azienda